Basket: il terzo tempo

Impostare al valore massimo la risoluzione dei video 

Il terzo tempo è un modo di tirare nella pallacanestro: esso infatti è un vero e proprio tiro in corsa, è una tecnica di tiro che permette di effettuare un tiro in avvicinamento al canestro avversario. Consiste nell’esecuzione di due appoggi di piede, ovvero i primi “due tempi”, e di un salto, il “terzo tempo”,  durante il quale si appoggia la palla al tabellone o direttamente a canestro ed è l’unico caso in cui è ammesso compiere più di un passo senza palleggiare.

Avvicinandosi al canestro provenendo dal lato destro l’esecuzione prevede che l’ultimo palleggio venga effettuato in corrispondenza dell’appoggio del piede sinistro, seguirà un passo con il piede destro e successivamente lo stacco del piede sinistro per il salto finale. Il tiro viene eseguito con la mano destra mentre la sinistra è lievemente sollevata a protezione del pallone dall’intervento di eventuali avversari. Sul lato opposto il movimento è speculare.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...